Iran. Khamenei: Israele è un cane rabbioso che commette un genocidio


 

La guida suprema iraniana, l’ayatollah Ali Khamenei, ha lanciato un appello a tutto il mondo islamico per sostenere i palestinesi. “Israele è un cane rabbioso che sta compiendo un genocidio”, ha detto la guida suprema iraniana, acclamato dalla folla, in un discorso trasmesso in diretta dalla televisione di Stato di Teheran.

Khamenei ha parlato di Israele come di un “lupo selvaggio che attacca persone innocenti: ci sono bambini innocenti che hanno perso la loro vita”.

Per la guida suprema “quello che stanno facendo i dirigenti del regime sionista nella Striscia di Gaza è una catastrofe storica”. Salutando la resistenza palestinese, Khamenei ha parlato di “un popolo che rappresenta un esempio per tutti”.

“Il presidente americano ha emesso una fatwa perché la resistenza palestinese sia disarmata, perché non possa più rispondere a questi crimini. Noi diciamo il contrario: il mondo intero, e in particolare il mondo islamico, deve armare e aiutare come può il popolo palestinese”.