Vassiliki Thanou: la prima donna premier nella storia greca


 

Vassiliki Thanou, prima donna premier nella storia greca, che dovrà guidare il governo ‘elettorale’ che nascerà domani, è nata nel 1950 a Halkida (a nord di Atene), È diventata capo della Corte suprema ellenica (‘Areios Pagos’) dal primo luglio scorso, quando è subentrata al collega Athanasios Koutroumanos, andato in pensione.

Thanou, che non ha precedenti di esperienza in politica, ha passato la sua intera vita a contatto con il diritto, salendo costantemente i gradi della magistratura ellenica: laureata alla facoltà di legge dell’Università di Atene, si è specializzata in diritto europeo alla Sorbona di Parigi. Presidente della corte d’appello dal 1992, oltre a ricoprire la presidenza della più alta corte del Paese è anche presidente della Corte elettorale e dell’associazione dei procuratori d’accusa greci. È entrata a fare parte della Corte suprema nel 2008. È sposata ed ha tre figli.

La scelta è ricaduta su Thanou  dopo che sono falliti i tentativi di formare un nuovo governo fatti dal leader di Nea Dimokratia, Vangelis Meimarakis, e di Unità Popolare, Panagiotis Lafazanis. Al tempo stesso, il premier uscente Alexis Tsipras, il presidente del partito comunista Kke Dimitris Koutsoubas, il leader di Greci Indipendenti Panos Kammenos e il leader di Alba Dorata Nikolaos Michaloliakos hanno detto No a una riunione presso la Presidenza per un ultimo tentativo di formare un esecutivo di unità nazionale.