Video di Kurdistan Tv prende in giro l’ISIS


 

(askanews) – “Siamo barbuti e sporchi. Siamo senza cervello e non abbiamo niente in testa, siamo l’Isis, mungiamo la capra anche quando è un maschio, la nostra musica non ha ritmo, le nostre tasche sono piene di denaro del Qatar e il nostro linguaggio sono pallottole e decapitazioni”. E’ il “jingle” contenuto in un video parodia contro l’Isis, diffuso dall’emittente curda Kurdsat Tv e postato su Internet dal Middle East Media Research Institute (MEMRI).

Nel filmato, che mostra un gruppo di uomini barbuti vestiti di nero che ballano, usano mitra e bastoni come strumenti musicali e cantano, viene presa in giro anche la “primitiva” interpretazione dell’Islam da parte dei miliziani, che “combattono per la jihad e il sesso” e sono “sereni e felici solo quando vedono il sangue”.