Hezbollah: Assad non sarà più rovesciato


Il presidente siriano, Bashar al-Assad, cercherà quest’anno la rielezione e non corre più il rischio di essere rovesciato, ha detto il suo alleato Sayyed Hassan Nasrallah, segretario generale di Hezbollah, in un’intervista. “Dopo tre anni di conflitto, il pericolo di frammentazione del paese è fortemente diminuito. Secondo le mie stime, la fase di possibile rovesciamento del regime e dello stato è terminata”, ha dichiarato Nasrallah al quotidiano libanese Al-Safir, aggiungendo che, secondo lui, Assad correrà per un terzo mandato alle elezioni previste per luglio.

I ribelli “non possono abbattere il regime, ma possono combattere una guerra di logoramento (…) Il pericolo reale era, ed è ancora in una certa misura, la fine della Siria, la sua frammentazione. Il pericolo era reale e serio, ma ritengo che lo abbiamo superato”, ha assicurato Nasrallah.