L’annuncio a Parigi: l’esercito libanese avrà presto nuove armi francesi


 

Il premier libanese Tammam Salam ha annunciato che “molto presto” l’esercito del paese dei cedri avrà le armi in arrivo dalla Francia. Si tratta di un sistema d’armi acquistato grazie ai tre miliardi di euro stanziati dall’Arabia Saudita arriveranno “molto presto” a Beirut. “Abbiamo terminato le discussioni sugli aspetti tecnici del contratto e le armi saranno presto consegnate all’esercito libanese”, ha detto il capo del governo di Beirut al termine di un incontro con il presidente francese Francois Hollande a Parigi.

“La Francia – ha affermato inoltre il premier libanese – sta seguendo con noi la questione dell’elezione presidenziale e sta cercando di aiutarci a sbloccare la situazione di stallo”. All’Eliseo Salam ha affermato di aver avvertito “un forte sostegno e una chiara comprensione della situazione in Libano”. Con Hollande, ha riferito inoltre il premier libanese, si è discusso della “crisi dei rifugiati siriani” e della situazione di sicurezza. All’incontro hanno partecipato anche i ministri degli Esteri e della Difesa del Libano,  rispettivamente Samir Moqbel e Gebran Bassil.

(T.K.)